La Giornata dell’energia, un evento di portata nazionale che per la prima volta si è tenuto nella Svizzera italiana, ha messo in evidenza l’importante ruolo che città e Comuni possono giocare per sviluppare e applicare una politica energetica e climatica coerente con gli impegni e gli obiettivi della Svizzera.

L’11 ottobre 2019 si è svolta la Giornata dell’energia di Svizzera-Energia e dell’Ufficio federale dell’energia (UFE), che ha portato al PalaCinema di Locarno quasi 350 persone provenienti da tutta la Svizzera e anche da Germania, Austria, Francia, Italia e Lussemburgo.

Il mattino è stato dedicato al tema dell’adattamento ai cambiamenti climatici in città e Comuni. È emerso che l’adattamento a questi cambiamenti è un cammino appena iniziato e che va al di là degli aspetti che riguardano direttamente il tema energia, toccando numerosi altri settori: dalla salute all’agricoltura, dalla biodiversità ai pericoli naturali, senza dimenticare turismo e pianificazione del territorio. Ad esempio gli spazi verdi, se concepiti in modo da resistere alle condizioni climatiche future, possono contribuire a mitigare le ondate di calore in ambito urbano. Città, Comuni, Cantoni e Confederazione sono quindi chiamati ad attivarsi su questo cammino. Nel contempo si è sottolineata l’importanza di continuare e rafforzare gli sforzi a livello individuale e collettivo, come quelli delle Città dell’energia, per ridurre le emissioni di gas ad effetto serra, che alterano il clima.
Che una politica energetica e climatica al passo con i tempi sia comunque alla portata di Comuni di qualsiasi dimensione lo hanno dimostrato nel pomeriggio diverse “Regioni-Energia”, in pratica gruppi di Comuni vicini tra di loro che collaborano attivamente, per razionalizzare il lavoro e rafforzare i risultati. I rappresentanti di Goms, Meilen, Surselva e Agno-Bioggio-Manno hanno mostrato che si tratta di sinergie vincenti.

447 Città dell’energia 54 Città dell’energia GOLD in Svizzera

L’Associazione Città dell’energia sostiene le città e i Comuni svizzeri, partner chiave per l’attuazione della Strategia energetica 2050. Nelle Città dell’energia vengono quotidianamente realizzati un gran numero di progetti orientati al futuro e tali città assumono pertanto un’importante funzione di esempio, come ha affermato nel suo intervento Stephan Tobler, Vicepresidente dell’Associazione Città dell’energia. La Giornata dell’energia ha reso omaggio per il loro impegno alle Città dell’energia nuove, a quelle confermate, alle Città dell'energia GOLD e alle Scuole dell’energia degli ultimi 12 mesi. Per la prima volta Bellevue, Mendrisio, Reinach, Renens e Wohlen bei Bern sono entrate a far parte delle Città dell'energia GOLD. Particolarmente festeggiata è stata Sierre, la 50a città dell'energia GOLD del nostro Paese. Con un risultato di re-audit superiore all'87%, Berna assume la leadership tra le Città dell'energia GOLD. In Svizzera si contano quindi ora 447 Città dell'energia di cui 54 Città dell'energia GOLD. In Ticino hanno ottenuto recentemente il marchio base i Comuni di Cevio, Collina d’Oro e Sorengo. Con il Label GOLD, Mendrisio (nel 2003 la prima Città dell’energia nel nostro Cantone), si affianca invece a Lumino, che fu la prima Città dell’energia GOLD in Ticino. Non è quindi un caso che i lavori della Giornata dell’energia siano stati aperti dalla sig.ra Marina Carobbio, in qualità di presidente del Consiglio nazionale e cittadina di Lumino.

Aree 2000 watt: primi certificati nella nuova versione «in trasformazione»

La premiazione ha visto salire sul palco del Palacinema diversi rappresentanti di Aree 2000 watt, interi complessi edilizi costruiti o trasformati in sintonia con gli ambiziosi obiettivi della Società a 2000 watt, ossia basati su efficienza energetica, energie rinnovabili, rispetto del clima e alta qualità di vita. L'obiettivo dell'UFE è di fare in modo che non solo le nuove aree o i quartieri nuovi, ma anche il maggior numero possibile di aree esistenti, perseguano questi obiettivi. L’area Lokstadt a Winterthur ha ricevuto una nuova certificazione; quattro altre hanno ottenuto la ricertificazione. Il Campus Sursee (Oberkirch Lucerna), lo Swiss Re Campus (Mythenquai Zurigo), AXA Winterthur e l'Università di Losanna sono le prime aree esistenti oggetto di trasformazione ad aver ottenuto tale certificato. L’Università di Losanna è la prima Area 2000 watt «in trasformazione» nella Svizzera romanda. La mobilità ecologica è un criterio molto importante per un’Area 2000 watt: per sottolinearlo alcuni membri della delegazione di Losanna dopo la Giornata dell’energia sono partiti in bicicletta dal Ticino verso il Canton Vaud, con il loro certificato sottobraccio.

Scuole dell’energia: quando l’esempio vien… dal basso

Scuola dell’energia è una distinzione concessa a istituti scolastici in cui, attraverso un lavoro coerente e regolare, allievi, corpo docenti, direzione e personale tecnico di impegnano assieme per un uso efficiente dell’energia e la salvaguardia del clima. A Locarno, assieme alle scuole di Saas Fee (VS), Giswil (OW), Svitto, Kirchberg (SG), Felsberg (GR), è stata premiata la scuola di Martigny, prima nella Svizzera romanda. Nel suo discorso Tobler si è congratulato con le Città dell'energia, le Città dell'energia GOLD e le Scuole dell'energia premiate e ha concluso attirando l’attenzione dei presenti sulle opportunità: «Potremmo essere molto più avanti sulla via di un futuro energetico sostenibile se invece di 447 oggi avremmo già 2000 Città dell'energia».
L’evento si è concluso con la cerimonia di consegna dei marchi European Energy Award GOLD a 37 città provenienti, oltre che dalla Svizzera, da Germania, Austria, Lussemburgo, Francia e Italia. A dimostrazione che la sfida energetica e climatica è presa molto sul serio anche al di fuori dei nostri confini.

La giornata dell’energia è organizzata ogni anno dall’UFE. Per maggiori informazioni sul programma: www.svizzeraenergia.ch/page/it-ch/Giornata-dellenergia-2019

Info su Comuni e aree certificate www.local-energy.swiss e www.2000watt.ch.   

Seguiteci su:  
https://twitter.com/2000wattareal, https://twitter.com/site2000watts (f/d)  
https://twitter.com/energiestadt, https://twitter.com/citeenergie_ch (f/d)   

Per ulteriori informazioni:
Claudio Caccia, resp. Regionale SvizzeraEnergia per i Comuni
Tel 091 796 36 03, svizzeraitaliana@cittadellenergia.ch

Fotografie
Le fotografie ad alta risoluzione sono scaricabili dalla piattaforma o possono essere richieste.