I Comuni giocano un ruolo centrale nella promozione di una mobilità efficiente dal punto di vista energetico e rispettosa dell’ambiente. Oltre a svolgere compiti in virtù della sovranità, essi dispongono di un ampio margine di manovra per l’attuazione di misure volontarie. Nell’ambito di «Comuni MOMOSO» (Modelli di mobilità sostenibile nei Comuni) saranno sviluppati e sperimentati, con il sostegno di SvizzeraEnergia, approcci innovativi per una mobilità intracomunale sostenibile.

SvizzeraEnergia supporterà i Comuni (con una popolazione da 8000 a 50 000 abitanti) individuati mediante il bando pubblico sia in termini finanziari (max. CHF 500 000 per Comune) che di consulenza per un periodo massimo di cinque anni. Durante il periodo del progetto saranno intraprese nuove vie al di fuori degli schemi e dei processi esistenti e verranno testati nuovi approcci nella pratica. Una procedura in due tappe, con una fase di inizializzazione (circa 1 anno) e una successiva fase di implementazione (fino a un massimo di 5 anni) permetterà al Comune di entrare in un processo a esito aperto e lascerà tempo e spazio per nuove idee e nuovi approcci.

Comuni modello

I «comuni MOMOSO» dovranno diventare modelli di ruolo per gli altri Comuni nel campo della mobilità sostenibile e incoraggiarli a seguirne l’esempio. Le esperienze maturate nel corso del progetto dovranno inoltre fornire informazioni per l’adeguamento e l’ulteriore sviluppo delle attività di SvizzeraEnergia e della politica federale in materia di mobilità.

Contatto

Ufficio federale dell’energia UFE
Sezione Mobilità
3003 Berna
E-mail: energieschweiz@bfe.admin.ch

Lanciati cinque progetti MOMOSO

Cinque Comuni saranno sostenuti da SvizzeraEnergia nel loro primo anno di avvio.

Riviera – Comune SLOW​​​​​​​