Le direttive per gli acquisti  sono un pratico strumento che aiuta a compiere acquisti sostenibili nei Comuni di piccole e medie dimensioni.

Un acquisto sostenibile riduce l’impatto ambientale, permette di utilizzare meno risorse, migliora le condizioni di lavoro e la tutela della salute. In questo modo le amministrazioni comunali possono fungere da esempio e promuovere lo sviluppo e la commercializzazione di prodotti sostenibili.

Le direttive per gli acquisti fissano parametri o rimandano a criteri di acquisto e a marchi esistenti nei sei ambiti: prodotti cartacei, IT e apparecchi elettrici, illuminazione interna, beni di consumo (alimentazione, tessili, piante), prodotti di pulizia, e veicoli.

Ad integrazione delle direttive per gli acquisti sono disponibili dei modelli per la verifica e la decisione del Municipio.

Comuni che hanno adottato lo Standard Acquisti

Aesch

Versione 2013

Altbüron

Versione 2013

Arbedo-Castione

Versione 2013

Arlesheim 

Proprio standard

Au

Versione 2013

Baden 

Versione 2013

Bettingen

Versione 2013

Berzirk Küssnacht

Versione 2013

Bonaduz

Versione 2013

Bubikon 

Versione 2013

Domat / Ems

Versione 2013

Erstfeld

Versione 2013

Eschen-Nendeln

Versione 2013

Flums

Versione 2013

Flums

Versione 2013

Giswil

Versione 2013

Givisiez

Versione 2013

Gletterens

Versione 2013

Köniz

Versione 2013

Landquart

Versione 2013

Mauensee

Versione 2013

Meggen

Versione 2013

Mendrisio

Versione 2013

Mettmenstetten

Versione 2013

Münchenstein

Versione 2013

Oberägeri

Versione 2013

Oberwil

Versione 2013

Planken

Versione 2013

Porrentruy

Versione 2013

Prilly

Versione 2013

Rhäzuns

Versione 2013

Rheinfelden

Versione 2013

Romanshorn

Versione 2013

Rossens

Versione 2013

Rüti ZH

Versione 2013

Sachseln 

Versione 2013

Sargans

Versione 2013

St. Margrethen

Versione 2013

Steinerberg

Versione 2013

Unterkulm

Versione 2013

Delémont
Version 2013
Fontenais
Version 2018
Seuzach
Version 2018
Dachsen
Version 2018

Direttive per gli acquisti

Iscrizione