Bellinzonese - Catasto illuminazione edifici pubblici

Descrizione del progetto

Il progetto prevedeva l’elaborazione di un protocollo standard di rilievo del tipo di lampadine installate all’interno di un edificio pubblico, e la sua applicazione a circa 90 edifici pubblici sparsi sul territorio della Regione-Energia del Bellinzonese. Sulla base dei dati raccolti è stata fatta una stima del potenziale di risparmio energetico ed è stato consegnato ad ogni Comune un rapporto con una proposta standard di risanamento e di acquisto condiviso.

Regione-Energia

Bellinzonese, 11 Comuni per un totale di oltre 46 000 abitanti



Stato del progetto

Gestione (Catasto concluso, si sta valutando il risanamento)

Costi e finanziamento

Il progetto non ha stimato i costi di risanamento degli impianti luce ed ha avuto come costi, finanziati dalla seconda fase del programma di promozione dell’Ufficio federale dell’energia, lo sviluppo di un formulario standard per il rilievo delle lampadine, e l’analisi dei dati raccolti. I Comuni dal canto loro hanno dovuto impiegare dei dipendenti per il rilievo attivo in ogni edificio.

Durata

La prima fase del progetto, riguardante la realizzazione di un catasto, è stata conclusa nel maggio del 2015 ed ha richiesto circa 6 mesi. Non sono previsti limiti temporali per il risanamento degli impianti luce di ogni edificio.

Contributo dei Comuni / lavoro intercomunale

Ogni Comune, oltre a partecipare alle riunioni decisionali, ha dovuto mettere a disposizione del personale per il rilievo attivo del tipo di lampadine installato all’interno degli edifici pubblici. Il personale del Comune è stato formato con un sopralluogo di prova ad uno stabile.

Successi

Sono stati rilevati gli impianti luce di 88 edifici pubblici tra scuole, asili e case comunali, per un catasto totale di 14 285 lampadine ed una potenza elettrica allacciata di 573 kW. Risultano dei grandi potenziali di risparmio energetico (circa 56%!).

Sfide

Nel creare un formulario di rilievo standard delle lampadine non è stato possibile integrare nel catasto le armature delle lampade, la loro età, o la presenza di sensori crepuscolari e/o di movimento.

Valenza regionale

Il catasto è stato realizzato in tutti gli edifici pubblici della Regione-Energia del Bellinzonese. 

In ottica sostenibilità

Il potenziale di risparmio energetico stimato è sicuramente interessante, in alcuni Comuni la sostituzione delle lampadine è stata poi in seguito eseguita, od è tuttora in fase di esecuzione. 

Contatto
Bossi
Emanuele
Evolve SA
Via del Tiglio 2
6512 Giubiasco