Surselva - Mobilità CO2 neutra grazie alle bici elettriche

Descrizione del progetto

Nell’ambito di questo progetto a Surselva sono state create 20 stazioni di ricarica per bici elettriche nell’intera regione. Le stazioni sono dotate di diversi cavi per i più comuni motori di bici elettriche, di una cartina con tutte le ubicazioni e offrono ulteriori informazioni per gli utenti delle bici elettriche, ad esempio punti di noleggio o di assistenza. 

All’inizio del progetto insieme al Veloclub Surselva e alle organizzazioni turistiche è stato redatto un rapporto sulla situazione. Dopodiché sono stati chiariti i seguenti aspetti:

  • Quali informazioni e offerte sono già disponibili? 
  • Vengono chiarite le esigenze nei Comuni e nelle scuole: ev. online sondaggio tra la popolazione sulla homepage 
  • Analisi della situazione dove è adatta un tipo di bici piuttosto che un’altra (mountain bike, e-bike ecc.)? 
  • Dove esistono piste ciclabili? 
  • Dove esiste un fabbisogno di biciclette e infrastruttura (piste, posteggi per bici, stazioni di ricarica, docce sul posto di lavoro ecc.)? 
  • Intervistare Pro Velo Svizzera e i commercianti di biciclette nella regione

Regione-Energia

Surselva, 15 Comuni per un totale di 21 000 abitanti.



Stato del progetto

Gestione

Costi e finanziamento

I costi del progetto, esclusi i costi del materiale e del montaggio, ammontano a 17 000 Fr., finanziati oltre che con un contributo di sostegno dell’Ufficio federale dell’energia di 5000.- Fr. e una somma di 2000.- Fr. erogata dalla Regione-Energia, attraverso sponsor, prestazioni proprie e prestazioni di terzi. Per ogni stazione il rispettivo titolare ha inoltre investito 12 000-15 000.- Fr.

Durata

Il progetto è stato avviato nell’estate 2016. Oltre all’elaborazione del concetto, entro l’autunno 2017 sono state realizzate e messe a disposizione della popolazione quasi tutte le stazioni di ricarica. 

Contributo dei Comuni / lavoro intercomunale

Il progetto è stato lanciato dalla Regiun Surselva che comprende 15 Comuni. Nei Comuni da Flims a Trin è disponibile un masterplan per il traffico lento che è stato considerato nel progetto. 

Successi
l progetto ha superato le aspettative dei responsabili, suscitando interesse anche oltre i confini regionali. Le regioni confinanti (ad es. Coira, la regione della Viamala e il Ticino) si sono mostrate interessate e intendono attuare progetti simili. Le stazioni di ricarica hanno avuto molto successo e diverse attività, soprattutto turistiche, hanno contribuito a questo traguardo. 
Estremamente soddisfacente è stata inoltre la grande collaborazione con gli uffici tecnici dei Comuni e i fornitori locali dei diversi componenti.
Sfide

Il progetto ha avuto un grande successo, nonostante alcuni problemi con i fornitori, ad esempio sono stati consegnati dei cavi diversi da quelli richiesti. 

Valenza regionale

Il perimetro del progetto comprende l’intera regione e consente una mobilità CO2neutrale ininterrotta. Inoltre il progetto ha una grande valenza per il turismo della regione e funge da strumento di promozione per l’intero territorio. Grazie a questo sostegno alla mobilità CO2neutrale la regione svolge una funzione di modello. 

In ottica sostenibilità

Il progetto consente alla popolazione e ai turisti di usufruire di una mobilità CO2, sensibilizzandoli sull’importanza di questa tematica.  

Consigli

Determinante per un’attuazione efficace del progetto è la collaborazione con tutte le organizzazioni turistiche, i Comuni di ubicazione e i titolari delle stazioni.